Logo Regione FVG

Animali

Api

Che cosa fare se si viene molestati da insetti (api, vespe, calabroni, anche zanzare) o da qualche pipistrello introdottosi maldestramente nell'abitazione? Le api sono insetti utili e protetti. Pertanto non possono essere uccisi con interventi di disinfestazione. Nel caso avessero costruito un alveare e recassero disturbo, ci si può rivolgere ad un apicoltore/esperto apistico che provvederà alla cattura dello sciame e/o a collocarlo in maniera idonea. segue

Pipistrelli

Se dovesse accadere che un chirottero (pipistrello) si introduca accidentalmente nella nostra casa, non dobbiamo allarmarci, è un animale innocuo e sicuramente in quel momento ha molta più paura di noi. Non esistono pericoli reali per l'uomo (in particolare, per le specie presenti in Italia non è possibile la trasmissione della rabbia). segue

Zanzare

La lotta alla zanzara deve venir attuata di concerto tra cittadini e amministrazioni pubbliche. segue

Zanzare tigre

La zanzara tigre (Aedes albopictus) è una zanzara di piccole dimensioni (4-10 mm); si riconosce facilmente perché di colore nero, con una caratteristica banda bianca che attraversa longitudinalmente il capo e sull'emitorace, mentre le zampe presentano numerose strisce bianche disposte ad anello. È originaria dell'Asia, dove è vettore di virus (virus della Dengue ed altri Arbovirus). segue

Le Zecche la Tick-Borne Encephalitis

La TBE è un'infezione virale che interessa il sistema nervoso centrale. L'infezione nell'uomo si verifica in seguito al morso di una zecca infetta. segue

Cani randagi

Tra le misure di profilassi antirabbica rientra anche l'obbligo di cattura dei cani vaganti (art. 84 del Regolamento di Polizia Veterinaria - D.P.R. n. 320/1954. In passato era prevista la soppressione eutanasica dei cani catturati dopo soli tre giorni dalla data della cattura. La Legge Quadro n. 281/1991 ha abrogato questa drastica disposizione. I cani vaganti catturati ora possono essere soppressi solo se gravemente malati, incurabili o di comprovata pericolosità. segue

Divieto di abbandono degli animali

Ogni anno vengono abbandonati in Italia oltre 150.000 cani. Nella sola provincia di Trieste i cani catturati perché ritenuti vaganti, privi di qualsiasi segno di riconoscimento, e che successivamente non vengono reclamati, superano il centinaio all'anno. segue

Gatti che vivono in libertà

A Trieste sono state censite oltre 600 colonie di gatti "che vivono in libertà" (così sono definiti i gatti randagi dalla Legge Quadro n. 281/91).  segue

Maltrattamento di animali

Il maltrattamento di animali è un reato che è previsto e punito dalla Legge 20 luglio 2004, n. 189 ed è punito con la reclusione da tre mesi ad un anno o con la multa da Euro 3.000 a Euro 15.000. segue

Rabbia: conoscere per prevenire

Conoscere per prevenire la rabbia. Campagna informativa sulla rabbia promossa dal Ministero della Salute. segue

Rabbia e profilassi antirabbica

Cos'è la rabbia? È una malattia infettiva causata da un virus, che colpisce gli animali selvatici e domestici. La volpe è il serbatoio naturale del virus. La rabbia si può trasmettere all'uomo tramite contatto con la saliva dell'animale infetto, di solito con il morso di cani o di volpi. Il virus penetra così nell'organismo, infettando il sistema nervoso con conseguenze che possono essere gravi, se non si interviene immediatamente. Negli animali la rabbia ha sempre esiti letali.  segue

Rinunciare ad un cane

Purtroppo può verificarsi il caso di dover rinunciare ad un cane. In verità succede che in molti casi si rinunci ai cani con una facilità esattamente pari alla superficialità con la quale erano stati in precedenza adottati, o acquistati per ragioni futili, o comunque non sufficientemente motivate: perché il cane è cresciuto troppo, perché accudirlo è un impegno superiore alle previsioni, perché abbaia, perché è troppo giocherellone, perché non si è rivelato essere un buon cane da guardia. segue

Triestini a quattrozampe

Autori: dr. Alessandro Paronuzzi, veterinario dell' ASS n. 1 "Triestina" e Bruna Busdon, insegnante della scuola primaria "Sergio Laghi". Pubblicazione realizzata dall'ASS n.1 con il contributo del Rotary Nord di Trieste e dell'ENPA di Trieste. segue

Viaggiare con animali

trasporto di animali domestici sulle Ferrovie dello Stato, sulle navi traghetto e sugli aerei segue

Zooantropologia didattica (educazione veterinaria scolastica)

L'educazione veterinaria nella scuola dell'obbligo rappresenta certamente un momento importante per lo sviluppo di una sana sensibilità zoofila e per l'apprendimento delle più elementari norme igieniche e comportamentali che riguardano il mondo animale. segue

Top