Logo Regione FVG

Screening regionali per la prevenzione dei tumori

Pap – test (prevenzione e diagnosi precoce dei tumori del collo dell'utero):

Pap – test (prevenzione e diagnosi precoce dei tumori del collo dell'utero):

É un programma organizzato dalla Regione Friuli Venezia Giulia per la prevenzione e la diagnosi precoce dei tumori del collo dell'utero, rivolto alle donne residenti di età compresa tra i 25 e i 65 anni. che non hanno eseguito gratuitamente il pap test negli ultimi tre anni e per le donne di 65 anni che non lo hanno mai eseguito prima.
La convocazione all'esecuzione del pap – test avviene su chiamata attiva da parte dell'Azienda Sanitaria, con l'invio ogni 3 anni di una lettera d'invito ad eseguire gratuitamente un pap-test. Una volta ricevuto l'invito basta presentarsi all'appuntamento.

Per cambiare o disdire l'appuntamento è possibile telefonare al Call Center Regionale Unico 800 000 400 dalle 9:00 alle 18:00.

Per qualsiasi ulteriore informazione, casi complessi e per il secondo livello è possibile contattare la Segreteria Pap-Test/ASUITs - tel. 040 3992816:
     - lunedì e martedì: dalle 10:00 alle 12:30
     - mercoledì: dalle 14:00 alle 15:00
     - giovedì: dalle 13:00 alle 15:30

L'esame è gratuito e non occorre l'impegnativa.
Qualora il pap-test venga eseguito al di fuori del programma di screening, la paziente che rientra nella fascia d'età prevista, può autocertificare sotto la propria responsabilità di non aver eseguito gratuitamente l'indagine di screening nei 3 anni precedenti.
Gli eventuali accertamenti successivi sono gratuiti: l'esenzione deve essere segnalata dal medico prescrivente.

 

Riferimenti:
Responsabile Progetti regionali per ASUITs:
dott.ssa Daniela Gerin
telefono: 040 3997235
e-mail: segr.pap@asuits.sanita.fvg.it

Mammografia (prevenzione e diagnosi precoce dei tumori della mammella)

Il tumore alla mammella è diventato un problema di sanità pubblica per le implicazioni sociali che ne derivano in fatto di perdite di vite umane, di compromissione della qualità della vita e di impiego di risorse economiche

Se hai tra i 45 e i 49 anni
Se sei residente in Friuli Venezia Giulia e hai un'età compresa tra i 45 e i 49 hai diritto a eseguire gratuitamente la mammografia prescritta da un medico, qualora tu non l'abbia già eseguita nei due anni precedenti.
In questo caso è necessario autocertificare, sotto la propria responsabilità, la sussistenza del diritto (a meno che il tuo medico non abbia già certificato sull'impegnativa che sei esente), ovvero di non aver eseguito gratuitamente l'indagine in screening nel biennio precedente. È possibile prenotare la prestazione agli sportelli CUP (escluse le Farmacie) o telefonando al Call Center CUP – vedi modulo "Dichiarazione esenzione per screening".

Se hai tra i 50 e i 69 anni

La Sanità del Friuli Venezia Giulia, seguendo le indicazioni europee ed italiane in fatto di prevenzione, ha avvitato un programma di controlli gratuiti con scadenza biennale.
La convocazione avviene su chiamata attiva da parte dell'Azienda Sanitaria (sempre che non si abbia effettuato una mammografia in esenzione negli ultimi 12 mesi), con l'invio ogni 2 anni di una lettera d'invito ad eseguire gratuitamente una mammografia su un'Unità Mobile (Camper) con indicati il giorno, l'ora e il luogo dell'appuntamento. La lettera viene inviata a tutte le residenti in Friuli Venezia Giulia con un'età compresa tra i 50 e 69.
È sempre possibile cambiare o annullare l'appuntamento telefonando al Call Center – Numero Verde dedicato 800-000 400 dal lunedì al venerdì dalle 9:00 alle 18:00. È possibile inoltre disdire o spostare l'appuntamento contattando anche il Numero Unico – Call Center Regionale 848 - 448 884 o recandosi agli sportelli CUP dell'Ospedale di Cattinara.

Se l'esame è negativo, cioé non evidenzia problemi, la risposta arriva a casa per posta entro un mese.
Se la mammografia evidenzia immagini dubbie, la segreteria del centro di screening contatterà la persona e le comunicherà la necessità di eseguire ulteriori accertamenti. Nella maggior parte dei casi, questo non significa la presenza di un tumore, ma è necessario fare altri esami per esserne certi. Gli eventuali accertamenti e approfondimenti successivi sono gratuiti: l'esenzione deve essere segnalata dal medico prescrivente.
Per le donne che aderiscono al programma di screening mammografico sono inoltre previste due ulteriori chiamate oltre l'età limite, ossia fino ai 74 anni.
Solamente le mammografie eseguite sull'Unità Mobile rientrano nella campagna di screening. Ciò significa che se sei in età di screening (tra i 50 ed i 69 anni) e scegli di fare la mammografia presso una struttura ospedaliera o ambulatoriale dovrai pagare il ticket a meno che tu non sia esente per età e reddito o per patologia.
Dal 1 novembre 2006, infatti, la mammografia finalizzata alla diagnosi precoce dei tumori alla mammella per le donne di età compresa tra i 50 e i 69 anni, non è più in regime di esenzione ticket se effettuata nelle radiologie ospedaliere e ambulatoriali accreditate, ma viene richiesto un versamento di Euro 36,00 a titolo di partecipazione alla spesa. La Regione ha infatti posto a suo carico il finanziamento del programma ed ha scelto di svolgere l'attività su un'unità mobile proprio per non sovraccaricare di lavoro le radiologie ospedaliere ed ambulatoriali.

Riferimenti:
Responsabile progetto regionale per ASUITs: dott.ssa Carla DELLACH
Tel 040- 366863
E-mail.: co@asuits.sanita.fvg.it

Sangue occulto (prevenzione e diagnosi precoce dei tumori del colon retto)

É un programma organizzato dalla Regione Friuli Venezia Giulia per la diagnosi precoce dei tumori del colon retto, rivolto agli uomini e alle donne di età compresa tra i 50 e i 69 anni.
L'Azienda Sanitaria invia una lettera d'invito ad eseguire ogni 2 anni un test semplice e gratuito: la ricerca del sangue occulto nelle feci.
Questo esame e gli eventuali accertamenti successivi sono completamente gratuiti.

Una volta ricevuto l'invito basta ritirare il kit in farmacia e seguire accuratamente le istruzioni.
Il test è semplice e si esegue a casa propria. Bisogna raccogliere un piccolo campione di feci e metterlo nella provetta. Non è necessario seguire una dieta particolare prima dell'esame e basterà un unico campione di feci.
Il kit va riportato al più presto in farmacia e comunque entro 24 ore dall'utilizzo. La provetta verrà successivamente inviata a un laboratorio specializzato.
L'esame è gratuito e non occorre l'impegnativa: basta portare la lettera di invito.
Se l'esame risulterà negativo (vale a dire in assenza di sangue occulto nelle feci) arriverà la risposta a casa, per posta, dopo due settimane circa. Ogni 2 anni la stessa persona sarà invitata a ripetere il test.
Se il test risulterà positivo (presenza di sangue occulto nelle feci), la segreteria del programma contatterà la persona per completare gli accertamenti.
In qualche raro caso il test risulterà inadeguato per motivi tecnici e la persona riceverà un invito a ritirare un altro kit e a ripetere l'esame.

Riferimenti:
Responsabile progetti regionale per ASUITs: dott.ssa Carla DELLACH
Tel 040- 366863
E-mail.: co@asuits.sanita.fvg.it

Ulteriori informazioni:

Sezione dedicata del sito della Regione Friuli Venezia Giulia - Screening per la prevenzione dei tumori (colon retto)

Top