Logo Regione FVG

SC Direzione infermieristica e ostetrica

Il mandato della Struttura è di contribuire a garantire il diritto alla salute sviluppando un nursing abilitante e creativo capace di leggere e rispondere in modo efficace e dinamico ai bisogni del cittadino con particolare attenzione alle problematiche delle fasce deboli che hanno difficoltà di accesso ai servizi.

Rientrano nel mandato:

  • Orientare l'agire dei professionisti impegnati nell'assistenza al Coinvolgimento Autonomia Partecipazione Integrazione Responsabilità Sicurezza Innovazione (CAPIRSI), per promuovere modelli di nursing democratico, partecipativo, abilitante e d'iniziativa, caratterizzato da:
         - il riconoscimento dei diritti delle persone a partire dall'art.13 della Costituzione;
         - il migliore utilizzo delle risorse pubbliche;
         - la promozione di modelli assistenziali interdisciplinari ad elevata partecipazione del cittadino e per tal motivo democratici, orientati adassicurare la massima autonomia e autodeterminazione dell'assistito ("no more, no less");
         - lo sviluppo di sinapsi sociali e professionali (lavoro di rete) utili a integrare le funzioni assistenziali tra le istituzioni pubbliche e private per rispondere efficacemente ai bisogni della collettività, contrastare l'istituzionalizzazione ed eliminare le pratiche di contenzione.
  • Realizzare friendly nursing workplaces tutelando la salute del personale, sostenendo la motivazione al lavoro.
    Valorizzare le caratteristiche individuali facendo incontrare le capacità e le attitudini con le esigenze degli assistiti e dei servizi.
  • Favorire la diffusione delle buone pratiche basate sulle prove di efficacia (EBN EBP).
  • Implementare un sistema di monitoraggio di standard ed indicatori per valutare gli esiti assistenziali ed il clima organizzativo.
  • Promuovere l'apprendimento organizzativo.
  • Favorire la partecipazione, la diffusione delle informazioni e la comunicazione con i cittadini e con i professionisti.
  • Realizzare attività di ricerca in ambito clinico ed organizzativo.
  • Promuovere processi di integrazione e di interdisciplinarietà per sostenere il lavoro di rete, la definizione e la realizzazione dei PDTA.
  • Supportare le attività didattiche universitarie nell'ambito dei Corsi di Laurea in infermieristica, master infermieristici e nei Corsi di Laurea Magistrale in scienze infermieristiche e ostetriche.
  • Realizzare le attività previste nei piani di formazione aziendale e nelle convenzioni con ASUITs.
  • Contribuire alla valorizzazione, formazione e sviluppo delle competenze del personale.

dove siamo

vedi mappa
Visualizza
la posizione sulla mappa
vedi mappa

contatti

  • telefono: +39 040 3994162

sede

Via Giovanni Sai 1 - 3
34128 Trieste (TS)

indicazioni stradali  (il link apre una nuova finestra)

contatti

sede

Piazzale Valmaura 9
34148 Trieste (TS)

Equipe

Responsabile Formazione attività formative professionalizzate:

  • dott.ssa Franca Placenti

 

Tutor Didattici

  • dott.ssa Sandra Cialdella
  • dott.ssa Laura De Biasio
  • Ferruccio Del Savio
  • dott.ssa Manuela Dreos
  • dott.ssa Adriana Fascì
  • dott.ssa Daniela Samassa
  • dott. Gianfranco Sanson
  • dott.ssa Pasqualina Serafini
  • dott.ssa Elena Calia

cosa facciamo

Gli obiettivi della Struttura sono:

  • governo del sistema infermieristico ed assistenziale aziendale, attraverso i responsabili
    censimento del capitale professionale (banca delle competenze);
  • supporto all'acquisizione del personale, sulla base del fabbisogno dei servizi e del rispetto dei vincoli di budget;
  • progettazione ed attuazione dei percorsi di accoglienza e formazione per il personale di nuova assegnazione;
  • gestione della mobilità interna del personale, tenuto conto delle competenze, delle aspirazioni e delle necessità individuali;
  • valorizzazione e sviluppo del personale afferente al sistema infermieristico ed assistenziale;
  • diffusione e monitoraggio di buone pratiche per lo sviluppo del nursing abilitante nei servizi aziendali, nelle strutture convenzionate e nelle case di riposo;
  • monitoraggio quali/quantitativo del personale e del nursing praticato nei servizi aziendali, nelle strutture convenzionate e nelle case di riposo, attraverso la misurazione di standard e indicatori;
  • promozione del nursing avanzato e del Risk Management in ambito assistenziale;
  • adattamento delle LL.GG. al contesto locale con particolare riferimento ai diversi setting assistenziali e valutazione di nuove tecnologie utili per l'assistenza e la sicurezza dell'assistito e degli operatori;
  • coinvolgimento dei malati e dei care giver nei processi di cura, nella pianificazione delle attività dei servizi e nella valutazione dell'assistenza ricevuta;
  • accoglienza e facilitazione della permanenza dei cittadini in Pronto Soccorso e negli ambulatori ospedalieri, consulenza e attività ambulatoriale di nursing avanzato;
  • sviluppo del nursing abilitante, anche attraverso l'innovazione dei mezzi e dei presidi assistenziali;
  • promozione dell'innovazione in ambito assistenziale ed organizzativo;
  • supporto ai cambiamenti organizzativi e gestionali attraverso la diffusione delle informazioni e delle evidenze scientifiche;
  • utilizzo di strumenti di Technology Assessment per l'innovazione assistenziale, in stretto raccordo con il servizio farmaceutico ed i servizi amministrativi;
  • rilevazione delle criticità, in tema di ergonomia, igiene, comfort, servizi alberghieri ed individuazione dei dispositivi idonei, tenuto conto delle evidenze scientifiche e del rapporto costo efficacia;
  • collaborazione alla stesura dei capitolati di gara per l'acquisizione di beni e servizi che impattano sull'assistenza, partecipazione diretta alle procedure ed ai Gruppi Tecnici dell'Ente per la Gestione Accentrata dei Servizi condivisi (EGAS), consulenza metodologica ad altri professionisti, processi di testing dei materiali e monitoraggio degli appalti;
  • sviluppo di progetti di formazione e ricerca, in partnership con il Centro di Formazione Aziendale e altri Enti ed istituzioni;
  • trasmissione dei saperi aziendali con particolare riferimento ai processi di innovazione;
  • divulgazione delle attività e dei risultati raggiunti all'interno dell'azienda e alla cittadinanza per aumentare la trasparenza e migliorare la visibilità;
  • organizzazione di iniziative di Medical Humanities;
  • integrazione con i corsi di formazione universitari e con altri enti per assicurare la programmazione e l’efficacia dei tirocini formativi;
  • organizzazione degli stage per gli ospiti, provenienti anche dall’estero, finalizzati ad apprezzare l’organizzazione del nursing triestino da importare nei propri contesti di lavoro;
  • attuazione di iniziative per la diffusione delle prove di efficacia (EBN, EBP);
  • promozione e attuazione , in collaborazione con la altre Strutture Aziendali dei programmi di Clinical Governance;
  • ogni altra funzioni non specificata o di nuova introduzione, riconducibile per analogia al mandato della Struttura.

Per saperne di più

Strutture collegate

Top