Logo Regione FVG

Elettrocardiografia Holter e ad alta risoluzione

L'esame Holter, ovvero la monitorizzazione prolungata dell'elettrocardiogramma, consente di rilevare e quantificare aritmie parossistiche non presenti al semplice elettrocardiogramma, confermare o escludere un'origine aritmica dei sintomi avvertiti dal Paziente, conoscere i valori della frequenza cardiaca nelle 24 ore ed eventuali episodi di ischemia miocardica.
L'Elettrocardiografia ad Alta Risoluzione è una tecnica in grado di rilevare sul tracciato elettrocardiografico la presenza di potenziali tardivi ventricolari, di particolare importanza in alcuni pazienti con pregresso infarto miocardico o malattie del miocardio a rischio aritmico.

Gli esami vengono svolti con dispositivi che consentono monitoraggi fra 24 ore e 3 mesi, a 3 e 12 derivazioni.
Sono disponibili software avanzati per l’analisi dell’Heart Rate Variability, variabilità e dispersione QT (QT dinamicity) e per variazioni ST e morfologia delle aritmie a 12 derivazioni. 

L’ambulatorio applica anche l’Holter pressorio, un dispositivo in grado di rilevare, sia nelle ore diurne che notturne, la pressione arteriosa (mediante un bracciale che si gonfia e si sgonfia) al fine di poter ottimizzare la terapia antipertensiva nei pazienti che hanno difficoltà a controllare la pressione arteriosa. 

ll Laboratorio di Elettrocardiografia Holter ad Alta Risoluzione effettua oltre 3000 registrazioni/anno.

cosa sapere

destinatari

L'esame, estremamente specialistico, viene richiesto esclusivamente dai medici della Struttura Complessa Cardiologia, sia per i pazienti ricoverati che per quelli ambulatoriali o riferiti da altre Strutture dall'Azienda.

cosa fare

dove e quando

Top