Struttura Complessa

Anestesia e Rianimazione e Terapia Antalgica

Ambulatorio di Terapia del Dolore (Ospedale di Cattinara)

Sede: Ospedale di Cattinara 3° piano

Orari: da lunedì venerdì dalle 8:00 alle 17:00

Telefono: 040 3994795

Obiettivi
Diffondere la cultura di una valutazione precisa ed attenta del sintomo dolore, attraverso rilevazioni sistematiche giornaliere e registrazione della sua intensità nella statica e nella dinamica in cartella clinica.
Sviluppare un linguaggio condiviso sia all’interno della propria professione, sia verso le altre componenti professionali, usando gli stessi strumenti di lavoro costituiti dalle scale di valutazione unidimensionali.
Riconoscere e rispettare le svariate forme ed aspetti che il dolore assume a livello individuale al fine di costruire un rapporto basato sulla fiducia e collaborazione tra operatore e paziente.
Realizzare un percorso terapeutico in cui ci sia alla base una comunicazione corretta ed esaustiva nel rispetto della diversità culturale e cognitiva degli interlocutori.
Migliorare l’assistenza al paziente affetto da patologia dolorosa cronico-evolutiva imparando a conoscere i presidi terapeutici ed i farmaci in uso presso la Terapia antalgica e la loro corretta gestione nel tempo.

Attività
Le attività terapeutiche possono essere schematizzate in base allo stadio del dolore:

Primo stadio del dolore
Terapia farmacologica  (antinfiammatori, miorilassanti antidolorifici centrali, ecc);fisioterapia con: laser, TENS, ultrasuoni:mesoterapia, infiltrazioni, blocchi nervosi periferici;agopuntura.


Secondo stadio del dolore
Oppioidi per via orale in prima battuta e successivamente in altre formulazioni: cerotti, lecca lecca, s.c. ecc.) iniezioni peridurale single shot;


Terzo stadio del dolore
infusione con analgesici e morfinici s.c. oppure attraverso cateterismo peridurale; ricariche di pompe totalmente impiantate (la T.A. aveva nei suoi obiettivi anche l’impianto definitivo delle pompe);

Revisione di neurostimolatori midollari (la T.A. aveva nei suoi obiettivi anche l’impianto a permanenza degli stimolatori).

Vengono inoltre eseguite:

  • iniezioni di anestetico nel canale vertebrale per analgesia;
  • iniezioni di anestetico in nervo periferico;
  • iniezione di sostanza terapeutica nell’articolazione temporo-mandibolare;
  • artrocentesi; iniezioni di sostanze terapeutiche nell’articolazione o nel legamento;
  • infiltrazione di cheloide;
  • anamnesi e valutazione definite brevi;
  • monitoraggio incruento della saturazione arteriosa;
  • visita generale;
  • elettroterapia antalgica;
  • ultrasuonoterapia;
  • laser terapia antalgica;
  • applicazione complessa;
  • revisione o sostituzione di dispositivo terapeutico;
  • iniezione di steroidi;
  • iniezione perinervosa;
  • mesoterapia;
  • agopuntura;
  • agopuntura con moxa revulsivante;

Prestazioni non in DRG
Elettroagopuntura;
Auricoloterapia con seme applicato;
Auricoloterapia con ago magnetico;
Tecnica di dispersione con ago cutaneo “Fiore di prugno”;
Coppettazione;
Calo ponderale con MTC.

torna su
ultima modifica: 14 gennaio 2019 Commenti / Suggerimenti