Struttura Complessa

Clinica di Chirurgia Maxillofacciale e Odontostomatologia

Ambulatorio di prevenzione

Sede
Ospedale Maggiore
Lato piazza Ospitale n°1 - 1° piano

Orario
dal lunedì al venerdì dalle ore 8:00 alle ore 14:00 e il mercoledì dalle 14:00 alle 18:00

Contatti
Telefono: 040 3992600

Descrizione
I pazienti che vengono trattati hanno già eseguito una prima Visita Generale presso la Clinica di Chirurgia Maxillofacciale e Odontostomatologia.
La malattia parodontale è una patologia infiammatoria cronica dei tessuti di sostegno dell'elemento dentario che colpisce circa il 60% della popolazione. Tra questi, il 10% presenta una malattia parodontale aggressiva che se non tempestivamente diagnosticata e trattata determina la perdita precoce degli elementi dentari.
L'eziologia multifattoriale della parodontite, richiede la presenza di un biofilm batterico sottogengivale in un soggetto predisposto geneticamente. Inoltre, la velocità di insorgenza e progressione della patologia è fortemente influenzata da alcuni fattori di rischio che devono essere debitamente controllati (fumo, diabete...)
Inizialmente, ogni paziente è sottoposto ad uno screening rapido e non invasivo (Periodontal Screening end Recording) per la valutazione dello stato di salute dei tessuti parodontali e, a seconda della gravità, potrà essere eseguita una visita parodontale completa comprendente: cartella parodontale, foto iniziali e status radiografico.

La terapia parodontale di tipo non chirurgico (causale) comprende:

  • Informazione, istruzione e motivazione del paziente ad una corretta igiene orale quotidiana domiciliare
  • Controllo dei fattori che influenzano la progressione della malattia, quali fumo e diabete
  • Rimozione della placca batterica e del tartaro sopra e sottogengivale con strumenti manuali o meccanici
  • Eliminazione di fattori ritentivi di placca, quali otturazioni incongrue o margini protesici debordanti
  • Lucidatura ed eliminazione dei pigmenti estrinseci dalle superfici dentali

Dopo aver completato la terapia causale si procederà ad una rivalutazione parodontale attendendo i seguenti risultati:

  • miglioramento del livello di collaborazione e partecipazione del paziente
  • riduzione della placca batterica e del tartaro
  • eliminazione o riduzione dei segni clinici di infiammazione

Se la terapia avrà ottenuto i risultati attesi i pazienti parodontali gravi su richiesta saranno inseriti in un programma di mantenimento.

L'ambulatorio di prevenzione tra gli obiettivi prioritari si prefigge di mantenere in condizione di salute parodontale pazienti con condizioni sistemiche particolarmente vulnerabili come pazienti sottoposti a trapianti d'organo, disabili e affetti da patologie sistemiche.


Le stesse procedure applicate ed efficaci nella prevenzione della malattia parodontale risultano fondamentali anche per la prevenzione della malattia cariosa e delle altre patologie del cavo orale

Prevenzione e cura delle patologie orali in pazienti trapiantati d'organo e in attesa di trapianto

Da circa 10 anni è attivo presso il reparto di Prevenzione della Clinica di Chirurgia Maxillofacciale e Odontostomatologica un servizio di prevenzione, diagnosi e cura dedicato ai pazienti trapiantati d'organo in terapia immuno-soppressiva allo scopo di:

  • Prevenire e trattare gli effetti collaterali legati all'assunzione del farmaco antirigetto (in particolare l'ipertrofia gengivale);
  • Prevenire e trattare, se possibile in modo conservativo, foci infettivi (granulomi, cisti, carie destruenti ecc ) che possono compromettere la riuscita del trapianto stesso ;
  • Monitorare e trattare le infezioni fungine e virali, frequenti in soggetti con immunosoppressione acquisita;


Il progetto è stato recentemente esteso ai pazienti in lista per il trapianto d'organo in quanto la comparsa di infezioni di origine odontogena può comportare il rinvio dell'intervento.

La possibilità di intercettare precocemente i pazienti permette di utilizzare terapie più conservative e meno demolitive.
A tal fine l'ambulatorio si propone, in sinergia con i centri trapianti del Triveneto e con associazioni che si interessano della cultura del trapianto d'organo, di intervenire sul paziente già nella fase pre trapianto, riportando il cavo orale in condizioni ottimali per affrontare l'intervento e mantenendo la situazione stabile nel tempo al fine di evitare complicanze che possano minare la salute dell'organo trapiantato. Il paziente che usufruisce del servizio viene sottoposto a controlli periodici, monitoraggio clinico e radiografico di denti e mucose e, in cooperazione con gli altri reparti della Clinica Odontoiatrica e Stomatologica, alla risoluzione delle eventuali problematiche orali accertate.

Per appuntamenti rivolgersi al numero 040 399 2610 (accettazione ambulatorio di prevenzione).

torna su
ultima modifica: 14 gennaio 2019 Commenti / Suggerimenti