Dettaglio news

27 novembre 2018

L’Azienda Sanitaria Universitaria Integrata di Trieste inaugura il nuovo Centro per la Donazione del Sangue e Ambulatorio Trasfusionale

naugurazione_donatori

Il 31 luglio 2018 è entrato in funzione il nuovo Centro Donatori e  Ambulatorio Trasfusionale del Dipartimento di Medicina Trasfusionale Giuliano Isontino. La progettazione e le fasi di ristrutturazione dei locali hanno richiesto molti mesi, in quanto sono state necessarie le autorizzazioni della Direzione Centrale della Salute nonché delle Belle Arti poiché, come è noto, l’Ospedale Maggiore è un edificio storico di particolare pregio architettonico. 

Rispetto ai vecchi locali il nuovo centro acquista spazi, soprattutto per quanto riguarda l’accettazione infermieristica e la sala prelievi, ed è dotato di una migliore illuminazione e climatizzazione. Per quanto riguarda la sala prelievi, essa è dotata di 11 poltrone (3 in più rispetto al centro vecchio) attrezzate sia per la raccolta di sangue intero che per le procedure di plasma e piastrinoaferesi. Abbiamo previsto una postazione infermieristica per l’etichettatura delle sacche per tutte le tipologie di donazione, punto molto sensibile di tutto il processo trasfusionale.

E’ stata realizzata sia una ‘sala operativa’ nella quale sono stati posizionati il carrello di emergenza, l’armadio farmaci, il computer con Wifi per la gestione delle bilance pesa-sacche, che magazzini a temperatura controllate per la conservazione di tutto il materiale occorrente per la donazione.

Una novità rispetto al vecchio centro, è rappresentata dall’elimina-code, dotato di due monitor, uno nell’area di attesa in corridoio e uno nell’area di compilazione del questionario. L’elimina-code, attraverso la gestione dei donatori per tipologia di donazione e per prenotati/non-prenotati, ha l’obiettivo di razionalizzare il più possibile i tempi di attesa.

Dall’introduzione della prenotazione nel marzo 2017 al 30 settembre 2018, il numero di donazioni su prenotazioni è pari a 9200, oltre il 52% di tutte le donazioni effettuate. Attualmente, i posti disponibili su prenotazione sono 34 da lunedì al venerdì e 15 il sabato. Siamo convinti che la strada intrapresa con le prenotazioni sia quella giusta, e stiamo valutando come procedere, anche in base alle opinioni espresse dai donatori.

Rispetto al vecchio Centro, abbiamo locali più ampi dedicati all’ambulatorio trasfusionale (entrando a destra) dove vengono svolte terapie trasfusionali, infusioni di ferro, salassi terapeutici, consulenze trasfusionali, procedure di aferesi terapeutica e raccolte di cellule staminali emopoietiche.

Tutti i locali, sia quelli dedicati ai donatori che quelli dedicati ai pazienti, sono stati progettati e realizzati per garantire la sicurezza, la privacy ed il massimo comfort possibile per gli utenti e per il personale che ci lavora.

Nei primi due mesi di attività, sono state raccolte complessivamente 1881 unità, 8% in più rispetto allo stesso periodo del 2017.

Siamo del parere che il nuovo Centro Donatori rappresenti una grande opportunità per Trieste per migliorare la raccolta di sangue intero, plasma e piastrine, e siamo fiduciosi che darà un notevole contributo al raggiungimento dell’autosufficienza per il Dipartimento di Medicina Trasfusionale Giuliano Isontino.   

CREAUS/PC/ss

torna su
ultima modifica: 27 novembre 2018 Commenti / Suggerimenti